Esecuzione Lavori. Gare aperte

Al via i cantieri di Viale Ramazzini e Piazzale Europa 2° lotto. Per presentare le offerte c’è tempo fino al 13 novembre (le buste saranno aperte il 15).

Nonostante il decreto Milleproroghe approvato in Parlamento poche settimane fa avesse congelato i fondi previsti dal cosiddetto “Bando periferie”, la Società di Trasformazione Urbana Reggiane è andata avanti nell’attuazione del Programma, nel rispetto degli impegni presi insieme con l’Amministrazione Comunale, per il quartiere Santa Croce, per l’area Reggiane e il pieno sviluppo del Parco Innovazione, per le numerose organizzazioni e associazioni impegnate nel progetto di rigenerazione e riuso.

Luca Torri, amministratore delegato della Società attuatrice del Programma, ha difatti nei giorni scorsi posto la firma su due nuovi bandi di gara per l’esecuzione lavori del secondo lotto di riqualificazione di piazzale Europa e di riqualificazione del braccio storico di viale Ramazzini, che si aggiungono alla procedura in corso per l’aggiudicazione dei lavori di recupero del Capannone 17 delle Reggiane.

“L’intesa sui fondi per le periferie, ratificata in conferenza unificata al Ministero per gli Affari regionali a Roma, e quindi il ritorno a Reggio Emilia di 17,8 milioni di euro, è un atto concreto che rappresenta il riconoscimento e un’ulteriore conferma del valore del Programma di rigenerazione urbana dell’area Reggiane e del Quartiere Santa Croce che la Società di Trasformazione Urbana Reggiane è impegnata ad attuare senza soluzione di continuità” è il commento di Luca Torri alla notizia dell’accordo raggiunto ieri e che sarà recepito nella prossima Legge di Bilancio dello Stato. “Ora attendiamo di ricevere la documentazione ufficiale per entrare nel merito degli aspetti tecnici”.

CANTIERI CHE CAMBIANO LA CITTÀ . ECCO LE GARE IN CORSO PER ESECUZIONE LAVORI

VIALE RAMAZZINI EST – La riapertura del braccio storico di viale Ramazzini-est è parallela all’operazione sul lato ovest di riapertura del passaggio a livello. Il braccio storico, un tempo principale via per Correggio, è quello incluso, sin dagli anni Trenta, nell’area industriale dismessa e che, una volta riaperto, connetterà il quartiere e il Parco Innovazione al viale dell’Aeronautica e alla zona est della città.

Importo complessivo dell’appalto: euro 2.369.445,70 IVA esclusa. Scadenza: 13.11.2018 ore 13:00.

Link Bando e documenti di gara

STU_reggiane_interventi3

PIAZZALE EUROPA SECONDO LOTTO – Il nuovo cantiere interessa un’area di circa 13.678 metri quadrati e riguarda in particolare il completamento del parcheggio a raso per 34 posti auto,  la creazione di aree pubbliche, integrate ad un sistema di verde urbano e percorsi ciclo-pedonali, la sistemazione dei due sottopassi della stazione Fs centrale. Verranno realizzati fra l’altro un campo per la Pallacanestro un nuovo skate park/playground.

Importo complessivo dell’appalto: euro 1.272.915,48 IVA esclusa. Scadenza: 13.11.2018 ore 13:00.

Link Bando e documenti di gara

STU_reggiane_interventi2

CAPANNONE 17 DEL PARCO INNOVAZIONE – È in corso la valutazione da parte della commissione giudicatrice delle offerte tecniche relative ai lavori di riqualificazione architettonica e funzionale del “Capannone 17” delle Reggiane, posti a gara per un importo base complessivo di euro 4.324.895,06. Sorge accanto al Tecnopolo e al Capannone 18 – con il quale sarà integrato e connesso – e conterrà le sedi degli ordini professionali e altre realtà con interesse verso programmi di ricerca e sviluppo, in 3.460 mq tra uffici, laboratori, aree di relazione e di servizio.

Link procedura in corso

C17 esterno1

CONTESTO E QUADRO ECONOMICO GENERALE

Questi interventi si inseriscono nel più ampio Programma di rigenerazione urbana (Pru) dell’area Reggiane-quartiere Santa Croce e di sviluppo delle infrastrutture del Parco Innovazione, avviato con la realizzazione del Tecnopolo e che prosegue con la riqualificazione dei Capannoni 18 (in conclusione), 17, 15A e 15BC, la riqualificazione di diverse vie del quartiere (via Gioia, viale Ramazzini), il riuso di diversi edifici industriali dismessi a Santa Croce, riaperti a nuove funzioni collettive.

Il Pru Reggiane-Santa Croce raggiunge una dimensione di investimento di 50 milioni di euro, cofinanziati da parte di soggetti pubblici e privati, uno dei maggiori investimenti sul territorio degli ultimi decenni, funzionale ad un nuovo modello di sviluppo produttivo e tecnologico, al passo con gli hub europei.

Circa 10,9 milioni di euro, ottenuto attraverso il Piano nazionale Città, a cui si sono aggiunti 2 milioni di euro finanziati dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il Documento unico di programmazione e 2 milioni di euro da parte del Comune per il rinnovo e il potenziamento delle reti sotterranee, a servizio del quartiere. 17,8 milioni sono infine quelli che il Governo ieri si è impegnato ad erogare entro i prossimi due anni.

Reggio Emilia 19/10/2018