marzo

marzo

Si è conclusa la riqualificazione del Capannone 15BC del Reggiane Parco Innovazione, sede universitaria e incubatore d’impresa, nell’ambito del Programma di riqualificazione urbana (Pru) Reggiane-Santa Croce, promosso dal Comune di Reggio Emilia e attuato da Stu Reggiane Spa.

L’edificio 15C è destinato ad ospitare il quarto polo dell’Università di Modena e Reggio Emilia a Reggio Emilia, quale sede dei corsi in ambito Digitale.

È stato realizzato un primo intervento di bonifica dei suoli, con le indicazioni di Arpae e il si è poi proceduto al recupero e al consolidamento delle murature perimetrali di facciata che si intendono mantenere, con la creazione di ‘blocchi’ in cemento armato, destinati alla sede universitaria, in cui sono attesi circa 2.000 studenti. Qui trovano spazio: ala est del Capannone, di superficie pari a 1.654 metri quadrati; ala ovest e cosiddetta Cattedralina, su una superficie di 1.700 metri quadrati; un’area interna coperta, di 650 metri quadrati.

Le murature dell’attiguo segmento di capannone, il 15B, sono state demolite per lasciare a nudo la copertura con la struttura portante costituita dalle colonne metalliche, travi e travetti sempre in metallo. Al di sotto è stato costruito il nuovo Incubatore tematico, per una superficie di 700 metri quadrati. Qui, nell’ala sud, da inizio gennaio trova spazio Nikon Slm Solutions. L’ala nord è invece destinata a Fondazione Rei.

L’intervento è stato realizzato con un investimento di 15.222.527 di euro, finanziati fra l’altro attraverso il Bando nazionale Periferie con 7.247.893 di euro e il Bando regionale Prap, per quanto riguarda l’incubatore tecnologico, con 468.000 euro.

Progettazione e direzione dei lavori sono del Raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Zamboni Associati architettura; Cairepro – Cooperativa Architetti e Ingegneri; Studio T.En; Studio Associato di ingegneria di Stefano Teneggi e Diego Marastoni; Studio Silva.

Imprese esecutrici, riunite in associazione temporanea, sono state Allodi srl e Siro Marin.

Foto ©Comune di Reggio Emilia

Date

16 Marzo 2024

Category

2024